gioco

Uno spettacolo meraviglioso, nessuno escluso

Modena_Play_2017_02 Modena Play sta a Lucca come il treno sta al razzo.
A Lucca tutto è frenetico, veloce, adrenalinico, rischi molto, e il confine tra il successo e il disastro è in un dettaglio. Tutto ciò che ti resta alla fine della fiera  è un turbinio di emozioni e ricordi confusi.
Play è l’opposto: si va piano, ci si prende i propri tempi, il viaggio è infinitamente più breve e anche se le cose dovessero andare male, non sarà mai veramente un disastro.
A Play ti godi il viaggio. E hai anche il lusso di goderti il paesaggio.
Il paesaggio siete voi, amici miei, che venite a trovarci.

 

Modena_Play_2017_01E come paesaggio siete uno spettacolo.
C’è il gruppo che gioca da anni e viene a fare la demo, e guai a scordarti una regola, che loro il gioco lo conosco meglio di te che lo hai fatto.
Ci sono i ragazzini cooptati non si sa bene da dove che non hanno idea di cosa sia un gioco di ruolo (e non sembrano aver voglia di scoprirlo) e poi  dopo un’ora si alzano eccitati, discutendo fitti fitti dell’avventura appena giocata.
Ci sono due meravigliosi sedicenni, che sembrano giocare da una vita e hanno una passione e una competenza, che io alla loro età me le sognavo.
Ci sono quelli che fanno dimostrazioni del tuo gioco e quasi nemmeno te lo dicono e se li vai a trovare per ringraziarli, finisce che sono loro a ringraziare te.
Poi ci sono quelli che arrivano prendono la nuova uscita, pagano e se ne vanno, quasi senza proferire parola, che pensi di avergli fatto un torto, salvo poi che il prossimo anno, la cosa si ripete puntuale.

 

Modena_Play_2017_03Siete un paesaggio strano, delirante e ogni volta sorprendente.

 

Però come in ogni viaggio che si rispetti, siete quello che rende il viaggio degno di essere fatto.

 

Ci si vede il prossimo anno.
Se per caso doveste sorprendermi a fissarvi, non preoccupatevi, non lo faccio con intenzioni strane, sto solo godendomi il paesaggio.

Painting session per Yashamaru

Gli scorsi 4 e 5 giugno 2016 Wolfbane (aka Alessio Cisbani) si è esibito in una painting session pubblica nel corso della fiera Ludica Marche 2016 presso il castello della Rancia (Tolentino). A prendere vita sotto i suoi professionali colpi di pennello, è stato nientemeno che la miniatura di Yashamaru per il gioco di combattimenti skirmish War of Wonders.
Inutile star qui a descrivere gli sguardi ammirati dei tanti visitatori dello stand, che hanno assistito alle fasi di pittura della miniatura ad altissimo livello e ricevuto consigli per la pittura dei loro Meta-Umani.
Presto le foto più dettagliate, ma intanto godetevi il pezzo quasi completo che riceve gli ultimi tocchi del maestro.

Come sempre potete ammirare le ultime immagini e la linea di miniature sul blog di War of Wonders e sulla pagina Facebook dedicata.

20160604_161234 20160604_161155 20160604_161323

War of Wonders: profilo scaricabile per Yashamaru

logo0049Ok, la miniatura, l’avete visto, è formidabile. Ma come si comporterà Yashamaru nelle vostre partite di War of Wonders? Dovreste già saperlo che lo Shinobi del Villaggio dell’Acqua è in grado di farsi onore, e se scaricate il profilo che abbiamo appena reso disponibile per il download gratuito dal blog di WoW, vedrete che avete tra le mani il Meta-Umano più versatile finora a disposizione.

Scarica il profilo di Yashamaru

Con un punteggio di Corpo a Corpo di 5/7 e una schivata di 2, Yashamaru è un combattente temibilissimo in contatto di basetta, in grado di impensierire qualunque avversario. Come se non bastasse, è capace di evocare i Fantasmi d’Acqua, che vi permetteranno di mettere in gioco fino a tre nuovi combattenti. Anche se fragili, se saprete muoverli con accortezza potranno essere di grande aiuto alle vostre truppe durante un assalto.

E a proposito di movimenti, Yashamaru è in grado di fornire un ineguagliabile supporto con il suo potere di evocazione della Nebbia. Usatela per nascondere le vostre truppe quando siete costretti ad attraversare un terreno scoperto, magari per uno scatto verso una posizione più vantaggiosa sul campo di battaglia.

Provatelo nelle vostre partite e poi fateci sapere com’è andata e cosa ne pensate sulla pagina Facebook War of Wonders.

Scarica il profilo di Yashamaru da qui

newsletter software