avc

Uno spettacolo meraviglioso, nessuno escluso

Modena_Play_2017_02 Modena Play sta a Lucca come il treno sta al razzo.
A Lucca tutto è frenetico, veloce, adrenalinico, rischi molto, e il confine tra il successo e il disastro è in un dettaglio. Tutto ciò che ti resta alla fine della fiera  è un turbinio di emozioni e ricordi confusi.
Play è l’opposto: si va piano, ci si prende i propri tempi, il viaggio è infinitamente più breve e anche se le cose dovessero andare male, non sarà mai veramente un disastro.
A Play ti godi il viaggio. E hai anche il lusso di goderti il paesaggio.
Il paesaggio siete voi, amici miei, che venite a trovarci.

 

Modena_Play_2017_01E come paesaggio siete uno spettacolo.
C’è il gruppo che gioca da anni e viene a fare la demo, e guai a scordarti una regola, che loro il gioco lo conosco meglio di te che lo hai fatto.
Ci sono i ragazzini cooptati non si sa bene da dove che non hanno idea di cosa sia un gioco di ruolo (e non sembrano aver voglia di scoprirlo) e poi  dopo un’ora si alzano eccitati, discutendo fitti fitti dell’avventura appena giocata.
Ci sono due meravigliosi sedicenni, che sembrano giocare da una vita e hanno una passione e una competenza, che io alla loro età me le sognavo.
Ci sono quelli che fanno dimostrazioni del tuo gioco e quasi nemmeno te lo dicono e se li vai a trovare per ringraziarli, finisce che sono loro a ringraziare te.
Poi ci sono quelli che arrivano prendono la nuova uscita, pagano e se ne vanno, quasi senza proferire parola, che pensi di avergli fatto un torto, salvo poi che il prossimo anno, la cosa si ripete puntuale.

 

Modena_Play_2017_03Siete un paesaggio strano, delirante e ogni volta sorprendente.

 

Però come in ogni viaggio che si rispetti, siete quello che rende il viaggio degno di essere fatto.

 

Ci si vede il prossimo anno.
Se per caso doveste sorprendermi a fissarvi, non preoccupatevi, non lo faccio con intenzioni strane, sto solo godendomi il paesaggio.

Non sono ringraziamenti ma sogni stortignaccoli

14877077_10209875404418444_374344880_n Lucca per me è la summa delle contraddizioni.
Non vedo l’ora ogni volta di andarci e puntualmente dopo nemmeno due giorni vorrei scappare a gambe levate.
È il momento dove il lavoro degli ultimi sei mesi è lì REALE sul tavolo, che la gente lo sfoglia e tu passi i tempi morti tra una spiegazione e l’altra a progettare con Riccardo il prossimo volume.
È la fiera delle cene, ogni sera in un posto diverso, quando io dopo le sette il resto dell’anno non tocco cibo.
Sono le partenze con il furgone pieno e la speranza di un ritorno con il furgone vuoto.
Anche questa volta Lucca mi ha messo davanti a una nuova contraddizione.
Ma una volta tanto sono felice che sia accaduto.
Denis e Eros hanno coronato un loro sogno, di quelli piccoli stortignaccoli come piacciono a me: hanno pubblicato con noi il loro primo gioco di ruolo.
In questo ultimo anno mi hanno chiesto un mucchio di consigli e io dal basso della mie competenze li ho aiutati come ho potuto.
14961352_10209719785982990_1260141628_nE non senza un pizzico di orgoglio spero di aver “insegnato” loro le basi per poter fare un buon GdR.
Poi è iniziata Lucca, e li ho visti all’opera.
Ho visto con quale facilità creavano empatia con le persone, li ho visti parlare con altri operatori del settore, come se fossero amici da anni. Ho scoperto che con altri erano già amici da anni.
Ho visto l’affetto che sono riusciti a creare verso il loro piccolo sogno e di come ogni persona che acquistava il manuale, prima ancora che ne scoprisse il valore, era già felice di poter contribuire a qualcosa di bello.
E io improvvisamente, dopo quasi dieci anni di fiera, ho scoperto che “questo” non lo avevo mai fatto, o per lo meno non con la loro naturale bravura.
E ho scoperto che avevo tanto da imparare, così da insegnante mi sono ritrovato ad essere “allievo”.
Lucca è anche questa contraddizione; sembra sempre la solita cosa, e finisce che ogni anno ti regala qualcosa di nuovo.

P.S. per la cronaca poi il furgone è tornato veramente vuoto…
Sì perché TUTTI i volumi che ci siamo portati sono stati venduti, e quelli rimasti sono partiti oggi per Torino.
Se fossi Eros o Denis direi: “veni, vidi, vici”.

Copie gratis? Sì, grazie

header_FB_conferenza_2016 copia

I giveaway stanno arrivando! Come sempre con l’approssimarsi di Lucca Comics, premiamo la vostra fedeltà con copie omaggio delle prossime pubblicazioni.

Come aggiudicarsele è facilissimo:

  1. iscrivetevi alla pagina Facebook Limana Umanìta

  2. mettete un Like E POI Condividete l’immagine della copertina che metteremo in evidenza in cima alla pagina

  3. … aspettate il giorno dell’estrazione per sapere se il vostro account è stato premiato con la copia omaggio!

Ecco il calendario dei giveaway da tenere d’occhio:

Da mercoledì 19 ottobre, ore 18:00 a venerdì 21 ottobre, ore 12:00 – Giveaway per Brass Age Africa. Estrazione venerdì 21, ore 19:00

Da venerdì 21 ottobre, ore 18:00 a domenica 23 ottobre, ore 12:00 – Giveaway per Ab Urbe Condita. Estrazione domenica 23, ore 22:00

Da lunedì 22 ottobre, ore 18:00 a mercoledì 26 ottobre, ore 12:00 – Giveaway per Una teoria di ombre. Estrazione mercoledì 26, ore 19:00

Che il facocero sia con voi!

newsletter software